Terra dei Fuochi. Campania, si riaccendono i roghi
Terra dei Fuochi. Campania, si riaccendono i roghi

Condividi:

«Il dato di questi ultimi mesi mostra, rispetto allo scorso anno, un aumento dei roghi». Effetto delle nuove difficoltà del sistema rifiuti in Campania, del perdurante smaltimento degli scarti delle aziende in nero, ma anche della diminuzione dei controlli. Non è la denuncia di qualche comitato della “terra dei fuochi” ma quanto scritto in una nota dell’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti in Campania, il viceprefetto Gerlando Iorio. Documento ufficiale, dunque. Dati negativi, ma anche positivi. Strettamente intrecciati. «In questi mesi del 2019 i roghi di rifiuti sono tornati a crescere, dopo il calo del 2018, tornando ai livelli del 2017», ci spiega il commissario antiroghi. I dati non sono ancora disponibili in forma aggregata, ma è già possibile affermare che l’aumento è stato del 25%.

Infatti nell’area delle province di Caserta e Napoli caratterizzata da sversamenti e incendi, gli interventi di spegnimento dei Vigili del fuoco erano stati 1.978 nel 2017 e 1.511 lo scorso anno con un calo di 467, pari al 25%. In particolare, in provincia di Napoli vi sono stati oltre 317 roghi in meno rispetto al 2017, mentre in provincia di Caserta gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati 150 in meno. Dunque se quest’anno, nei primi sette mesi, siamo tornati ai roghi del 2017, non è azzardato affermare che l’aumento è stato del 25%. Un aumento preoccupante che viene dopo una costante diminuzione: nel 2012 gli interventi erano stati 3.984. A bruciare sono rifiuti ‘prevalentemente domestici’, con un incremento del 30%, e l’aumento dei roghi «ha riguardato anche i comuni napoletani e casertani non facenti parte dell’area cosiddetta Terra dei fuochi, ciò a dimostrazione che sul quadro generale influiscono le attuali difficoltà del sistema di gestione del ciclo ordinario dei rifiuti». Che come, abbiamo più volte scritto, è tornato a livelli di emergenza.

Continua a leggere

Argomenti: Ambiente
Tag: Ambiente Campania terra dei fuochi
Fonte: Avvenire