L’Hospice Cima Verde a Trento: dove il malato si sente a casa sua
L’Hospice Cima Verde a Trento: dove il malato si sente a casa sua

Condividi:

Periferia sud di Trento. A due passi dal polmone verde del “Bosco della città” e all’ombra delle “torri” del vivace quartiere popolare di Madonna Bianca, un ampio viale ed un giardino ben curato accolgono nell’Hospice Cima Verde.

La cortesia del volontario alla reception e un clima silenzioso e disteso convincono presto – non senza sorpresa – che questa non è una struttura ospedaliera. Dalle dodici stanze, tutte singole e arredate con colori caldi e con sistemi-letto adeguati alle esigenze, vanno e vengono gli ospiti che si muovono con disinvoltura anche negli spazi comuni: alcuni sono qui per un periodo di tregua o per poter proseguire le cure palliative impossibili a casa, altri per un accompagnamento personalizzato davanti ad una diagnosi di inguaribilità, ma non di incurabilità.

Continua a leggere

Argomenti: Bioetica
Tag: cure palliative Fine Vita hospice Trento
Fonte: SIR