Accoglienza. La storia di Saif «che ci ha ridato la vita»
Accoglienza. La storia di Saif «che ci ha ridato la vita»

Condividi:

Una storia da libro Cuore si è consumata, nei giorni di Natale, a La Spezia, a due passi dal molo. Protagonisti, un’anziana coppia italiana e una giovane, di origine straniera. Elvira – un passato da insegnante e da dirigente scolastica, una laurea conseguita di recente in Scienze per la pace a Pisa – e Mario – bancario – hanno perso, ormai vent’anni fa, il loro unico figlio in un incidente stradale. Mario, in particolare, non si è più ripreso dallo choc. Col tempo il suo sistema neurologico ha subito una grave degenerazione. Non è più autosufficiente ed è caduto in uno stato di totale indifferenza alla vita. Elvira è alla ricerca di un aiuto domestico. Ma fa fatica a trovarlo: pur offrendo condizioni salariali e contrattuali ottimali, molti, fino ad oggi, hanno gettato la spugna. Comprensibile: è impegnativo gestire un malato di Parkinson in casa, tanta è l’attenzione richiesta.

Continua a leggere

Argomenti: Storie
Tag: accoglienza bambini storie
Fonte: Avvenire