Incidenti e alcol. Jaretti Sodano: “Introdurre a scuola etica ed educazione tossicologica”
Incidenti e alcol. Jaretti Sodano: “Introdurre a scuola etica ed educazione tossicologica”

Condividi:

Camilla e Gaia, falciate in strada a Roma, sette giovani vite spazzate via in Valle Aurina (Alto Adige) e ancora due donne morte sulla strada Arceviese (Senigallia). Questi tre tragici incidenti stradali, che hanno, rispettivamente, chiuso il primo il 2019 e gli altri due aperto il 2020, hanno un elemento in comune: chi li ha causati aveva bevuto troppo e le vittime erano pedoni. Un dato in linea con quelli forniti dall’Istat per il 2018 in cui si registrava un aumento del numero di pedoni tra le vittime (612, +2%). Secondo le stime preliminari del rapporto Istat-Aci sugli “Incidenti stradali” per il periodo gennaio-giugno 2019, c’è una riduzione del numero di incidenti stradali con lesioni a persone (82.048, pari a -1,3%) e del numero dei feriti (113.765, -2,9%), ma il totale delle vittime entro il trentesimo giorno (1.505, + 1,3%) è in lieve aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo l’ultima Relazione al Parlamento dell’Istituto superiore di sanità (maggio 2019), in Italia ci sono 8 milioni e 600mila consumatori di alcol a rischio, 68mila le persone alcol-dipendenti prese in carico dai servizi di cura, 4.575 incidenti stradali causati dall’uso di alcolici. Serate di svago e divertimento finite in tragedia per colpa dell’abitudine allo sballo. Nei racconti di chi causa incidenti dopo aver bevuto troppo spesso ritorna la convinzione di essersi messi alla guida padroni di sé, eppure la consapevolezza di avere una dipendenza è fondamentale per intraprendere un cammino di uscita dal tunnel.

In Italia c’è, alle porte di Torino un centro di eccellenza che aiuta chi vuole veramente vincere la dipendenza: il servizio di Riabilitazione da alcol farmacodipendenze (Raf) dell’Ospedale Fatebenefratelli di San Maurizio Canavese. Si tratta dell’unica struttura di qualità “specificamente” dedicata in Piemonte e una delle poche in Italia. A dirigerla è Alessandro Jaretti Sodano.

Continua a leggere

Argomenti: Società
Tag: alcol giovani Incidenti stradali scuola
Fonte: SIR