Raccontare per non dimenticare
Raccontare per non dimenticare

Condividi:

Quindici anni fa l’Assemblea delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata della Memoria. La data è il 27 gennaio, giorno in cui nel 1945 le truppe dell’Armata rossa aprirono i cancelli di Auschwitz, un luogo destinato a diventare simbolo della Shoah. Nella puntata di domenica 26 gennaio, “A sua immagine” riflette sul significato di questa giornata raccontando le storie di chi è sopravvissuto. In studio con Lorena Bianchetti, Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma, Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, e Tatiana Bucci la cui famiglia, ebrei di Fiume, viene arrestata nel 1944 e deportata ad Auschwitz-Birkenau. Sopravvissute alle selezioni, le sorelle Tatiana, di sei anni, e Andra, di quattro, insieme al cuginetto Sergio, vengono internate in un Kinderblock, il blocco dei bambini destinati alle più atroci sperimentazioni mediche.
Ad Auschwitz-Birkenau vennero deportati oltre 230.000 bambini e bambine da tutta Europa ma solo poche decine sono sopravvissuti. La loro storia è stata al centro del film di animazione “La stella di Andra e Tati”, primo film di animazione europeo sull’Olocausto, che, prodotto dalla Rai, ha riscosso un successo internazionale.

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Andrea Riccardi Auschwitz ebrei Lorena Bianchetti Ruth Dureghello Shoah
Fonte: A Sua Immagine - Domenica