2020. La comunità di Taizé sarà a Torino «accolta» dalla Sindone
2020. La comunità di Taizé sarà a Torino «accolta» dalla Sindone

Condividi:

Tra le migliaia di giovani che, da tutto il mondo e non solo dall’Europa, hanno affollato il fine anno di Breslavia c’erano anche gli italiani; e, con loro, l’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, andato in Polonia a seguire il “Pellegrinaggio di fiducia sulla Terra” della fraternità di Taizé.

Nosiglia voleva esserci, quando sarebbe arrivato l’annuncio che la prossima tappa del cammino, a dicembre 2020, sarà appunto a Torino. E ci sarà, col Pellegrinaggio dei giovani, anche l’occasione per una “contemplazione” straordinaria della Sindone, riservata ai partecipanti all’incontro di Taizé. È stato lo stesso Nosiglia, da Breslavia, ad annunciare l’Ostensione. Torino è legata a Taizé fin dagli anni del Concilio quando molti giovani andavano in Borgogna.

Continua a leggere

Argomenti: Giovani
Tag: Comunità di Taizé giovani Sindone Torino
Fonte: Avvenire