Medio Oriente: mons. Pizzaballa, i palestinesi hanno diritto a una terra e a una nazione
Medio Oriente: mons. Pizzaballa, i palestinesi hanno diritto a una terra e a una nazione

Condividi:

La soluzione “Due Popoli, Due Stati” è “l’unica ‘non-soluzione’ possibile. Non si può dire ai palestinesi che non hanno diritto ad una terra e a una nazione. Essi ne hanno diritto. Data l’attuale situazione politica è da chiedersi come tecnicamente questa possa essere realizzata. È difficile dire che questa soluzione non sia più praticabile ma allo stesso tempo bisogna chiedersi come si potrebbe fare”. A sostenerlo è stato mons. Pierbattista Pizzaballa durante la conferenza “Terra Santa e Medio Oriente. Attualità e prospettive possibili”, svoltasi presso la sede dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro (Palazzo della Rovere), promossa dal Gran Maestro dell’Ordine, il card. Fernando Filoni, nell’ambito delle celebrazioni per la festa di Nostra Signora di Palestina, patrona dell’Ordine del Santo Sepolcro, del 25 ottobre. Stimolato dalle domande del giornalista Rai, Piero Damosso, mons. Pizzaballa ha fatto il punto sulla questione israelo-palestinese e sulle prospettive di pace nella regione. La soluzione ‘Due Popoli, Due Stati’, sostenuta dalla comunità internazionale, Santa Sede in testa, “in questo momento è molto difficile realizzarla perché non c’è dialogo tra le due parti. Da anni – ha spiegato l’Amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme – israeliani e palestinesi non si parlano più, non c’è fiducia reciproca. La stessa comunità internazionale non è più presente, a parte il sostegno economico alla Autorità palestinese. La soluzione ‘Due Popoli, Due Stati’ sarebbe l’unica possibile ma oggi – ha ribadito – tecnicamente non lo è”. Un cammino verso una soluzione sostenibile, per mons. Pizzaballa, “chiede di lavorare sui tempi lunghi. Parlare di pace tra i due oggi è utopia. Va innanzitutto ricostruita la fiducia tra i due popoli.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Gerusalemme Medio Oriente Palestina Pierbattista Pizzaballa
Fonte: SIR