The Economy of Francesco. Turkson ai giovani: date un’anima all’economia del futuro
The Economy of Francesco. Turkson ai giovani: date un’anima all’economia del futuro

Condividi:

«Cari amici, ispirati da San Francesco di Assisi, con il nostro sguardo fisso su Gesù e sotto la guida di Papa Francesco, voi giovani di fede e di buona volontà potete mettere in campo una nobile espressione di amore, amore sociale, generando una nuova economia che garantisca un mondo buono». È con queste parole di apprezzamento e incoraggiamento che il cardinale Peter Turkson, prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, ha dato il via all’evento Economy of Francesco, salutando i duemila giovani economisti e imprenditori under 35 convocati, virtualmente, da Papa Francesco nella città del “poverello” per «dare un’anima all’economia del futuro».

Nel suo breve e intenso discorso il porporato africano ha ricordato l’invito di Francesco a «creare un nuovo modello economico più inclusivo, più equo, finalizzato non al servizio di pochi, ma a beneficio delle persone comuni e della società in generale».

A «passare da un’economia liquida a un’economia sociale», e cioè da un’economia «indirizzata al profitto che deriva dalla speculazione e dal prestare con alti interessi», a un’economia «sociale che investa nelle persone creando posti di lavoro e garantendo formazione». Turkson ha anche evocato il pensiero di san Giovanni Paolo II quando affermava che «lo scopo di un’azienda non è solo di registrare un utile, ma di creare una comunità di persone, nella sua essenza».

E poi ha ribadito quanto ripetuto più volte da Papa Francesco, e cioè che «il mercato di per sé non può risolvere ogni problema né guarire l’economia così com’è». Questo «è un dogma sottolineato da molti neoliberisti, ma è importante che un’ispirazione provenga dalla gente, dal governo della gente». Infatti l’economia «deve essere al servizio della gente, non il contrario». La gente non deve essere ridotta a essere «uno strumento, forza lavoro», ma ne va riconosciuta «la dignità».

Continua a leggere

Argomenti: Economia
Tag: Economy of Francesco Peter Turkson
Fonte: Avvenire