Nuova edizione del Messale. Mons. Maniago: “Più fedele all’originale, aiuterà nella preghiera”
Nuova edizione del Messale. Mons. Maniago: “Più fedele all’originale, aiuterà nella preghiera”

Condividi:

“Un lavoro complesso, iniziato nel 2002, che si confrontava con una nuova traduzione che doveva essere evidentemente il più fedele possibile all’originale. Nei primi anni eravamo guidati da un’istruzione della Santa Sede che chiedeva una traduzione letterale del testo latino, e in alcuni passaggi ci sono state difficoltà perché i testi che ne uscivano in italiano potevano avere aspetti delicati o essere ostici alla preghiera e alla musicalità. Nel 2007, poi, il motu proprio Magnum Principium ha restituito in qualche modo la responsabilità alla Conferenza episcopale in ordine alla ricerca di una fedeltà al senso profondo del messaggio in relazione alla lingua italiana”. Mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta e presidente della Commissione episcopale per la liturgia della Cei, parla della nuova edizione del Messale Romano che, approvato da Papa Francesco il 16 luglio 2019, diventerà obbligatorio dalla prossima domenica di Pasqua, 4 aprile 2021. In diverse diocesi, però, il testo sarà utilizzato per celebrare a partire dal 29 novembre, prima domenica di Avvento.

Continua a leggere

Argomenti: Chiesa in Italia
Tag: Cei liturgia Messa messale
Fonte: SIR