Don Marco, il sacerdote che ha per casa l’ospedale
Don Marco, il sacerdote che ha per casa l’ospedale

Condividi:

Nella prima pagina di Ecclesia di venerdì 6 novembre la testimonianza di un sacerdote che per desiderio del vescovo di Padova monsignor Claudio Cipolla vive dentro uno degli ospedali in cui vengono curate le persone che si ammalano per il Covid 19. È don Marco Galante – 46 anni tra una manciata di giorni, amministratore parrocchiale di quattro comunità e da sei anni cappellano ospedaliero, che da martedì 3 novembre si è trasferito nell’ospedale Covid di Schiavonia – a dare voce alla particolare missione che gli è stata affidata. Dal Veneto alla Sicilia precisamente a Gela dove nella mattinata è stata inaugurata la prima mensa Laudato si’ d’Italia all’interno di una struttura scolastica. Si tratta di una tappa di un più vasto progetto che fa riferimento alla diocesi. A raccontarlo nel suo presente e nei passi di futuro che lo attendono, il vescovo di Piazza Armerina monsignor Rosario Gisana.

Continua a leggere

Argomenti: Chiesa in Italia
Tag: Coronavirus ospedali Padova Piazza Armerina sacerdote
Fonte: Radio InBlu