Papa Francesco in Iraq. Card. Sako: “Un dono per il Paese e tutto il Medio Oriente”
Papa Francesco in Iraq. Card. Sako: “Un dono per il Paese e tutto il Medio Oriente”

Condividi:

“Accogliendo l’invito della Repubblica d’Iraq e della Chiesa cattolica locale, Papa Francesco compirà un viaggio apostolico nel Paese dal 5 all’8 marzo 2021, visitando Bagdad, la piana di Ur, legata alla memoria di Abramo, la città di Erbil, così come Mosul e Qaraqosh nella piana di Ninive”. Lo ha annunciato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, precisando che “a suo tempo sarà pubblicato il programma del viaggio, che terrà conto dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria mondiale”. Grande soddisfazione in Iraq. Sul sito del Patriarcato caldeo campeggia una grande immagine del Papa sorridente e la scritta di benvenuto in neo aramaico: “Bshina Bshina O Baba D Maritha” (Benvenuto, o padre della Chiesa).

“Sarà una visita apostolica nel segno della fratellanza e della riconciliazione. È un grande dono per l’Iraq, per il suo popolo ma anche per tutto il Medio Oriente. Basta violenza, basta guerra, basta conflitti. Il viaggio del Papa in Iraq sarà un grido di fratellanza, un anelito di armonia, pace e solidarietà”. Da Baghdad il patriarca caldeo, il card. Louis Raphael Sako, commenta a caldo la notizia “inattesa”. “La felicità per questa notizia è enorme. Sto ricevendo – racconta al Sir – numerosissime telefonate di gioia e di congratulazioni da parte di tanta gente. È una gioia che condividiamo con i nostri fratelli musulmani. Il Papa che arriva è una benedizione per tutti. È un atto coraggioso”. “Il Pontefice visiterà quasi tutto l’Iraq – aggiunge – da Ur a sud risalendo verso Mosul, Qaraqosh, nella Piana di Ninive fino a Erbil”. Luoghi simbolo della storia recente irachena, segnata dalle violenze dello Stato Islamico, dalla persecuzione dei cristiani, dall’esodo di massa di tantissimi iracheni in cerca di salvezza. “Ma sono anche luoghi della Mesopotamia culla della civiltà antica – ricorda il patriarca -. È da qui che ripartiremo per cercare di costruire un Iraq nuovo, solidale, rispettoso del diritto, stabile e sicuro. Un messaggio che si allarga a tutto il Medio Oriente. Fratellanza e convivenza armonica”.

Continua a leggere

Argomenti: Santa Sede
Tag: Baghdad Iraq Louis Raphael Sako pace Papa Francesco viaggio apostolico
Fonte: SIR