Siria. Giocava sotto le bombe perché la figlia non avesse paura, ora sono in salvo
Siria. Giocava sotto le bombe perché la figlia non avesse paura, ora sono in salvo

Condividi:

Ogni bomba una risata. La guerra come se fosse un gioco, per trasformare l’incubo in avventura e provare ad allontanare la paura. Era diventato virale in poche ore il video della piccola Selva con il padre, che sotto la pioggia di fuoco delle forze governative siriane e russe sulla loro casa di Idlib le faceva credere che fosse soltanto un gioco, un pò come nel film premio Oscar di Roberto Benigni ‘La vita è bella’. L’uomo l’aveva condiviso sui social media anche per lanciare al mondo un grido d’aiuto sulla drammatica situazione umanitaria nel nord-ovest della Siria. Il video con le risate della bimba di 4 anni in mezzo alla tragedia ha suscitato commozione in tutto il mondo. E salvato la piccola con la sua famiglia.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: bombe guerra profughi Siria storie
Fonte: Avvenire