Coronavirus. Lorena Bianchetti: il valore della preghiera in tv
Coronavirus. Lorena Bianchetti: il valore della preghiera in tv

Condividi:

Lorena Bianchetti non molla e da domenica scorsa ci aspetta in studio, da sola e sorridente nonostante tutto, per tenerci aggiornati con il settimanale di informazione religiosa A sua immagine, su Rai 1 il sabato pomeriggio alle 15.55 e la domenica mattina a partire dalle 10.30 su Rai 1, per accompagnarci verso la Messa, prima, e l’Angelus del Papa, poi. Una scelta coraggiosa, ma nello spirito del servizio pubblico per mamma Lorena che, finita la trasmissione, corre a casa dalla piccola Estelle.

«Vado in trasmissione con le dovute cautele – rassicura Lorena – . In studio domenica scorsa sono arrivata con guanti, mascherina, disinfettante e ho tolto questi strumenti solo pochi secondi prima della diretta. Eravamo pochissimi in studio e un grande ringraziamento va ai tecnici che lavorano con grande spirito di abnegazione e di responsabilità. Ma mi sembra giusto continuare un servizio per la gente che sta casa, per fornire un supporto spirituale e di conforto».

Ribaltata, ovviamente, anche la scaletta, che ora segue l’attualità del momento e propone collegamenti via skype, come quello di domenica scorsa con don Marco Pozza dal carcere Due Palazzi di Padova. «Domenica prossima il tema sarà l’attualità della preghiera – anticipa la Bianchetti – Parleremo dell’appuntamento di domani, promosso dalla Cei, affinché tutte le famiglie espongano un drappo e recitino il rosario alle ore 21. Rivedremo anche tanti sacerdoti che dicono la messa tutti i giorni anche sui social, e gesti importanti come quello dell’Arcivescovo di Milano, il cardinale Delpini, che prega la Madonnina sulle guglie del Duomo ».

Continua a leggere

Argomenti: Televisione
Tag: Coronavirus Lorena Bianchetti preghiera Televisione
Fonte: Avvenire