Coronavirus. Disabili non meritevoli di respiratori? Gli Usa si ribellano
Coronavirus. Disabili non meritevoli di respiratori? Gli Usa si ribellano

Condividi:

«Chi sceglierà le 26mila persone che moriranno perché ci avete mandato solo 400 respiratori?». La voce di Andrew Cuomo si fa disperata. Il governatore di New York da giorni lancia richieste su richieste di aiuto all’Amministrazione federale e ieri ha ricordato a tutte le autorità che un giorno dovranno motivare le scelte che hanno fatto durante la “Grande pandemia”. O vergognarsene. La priorità o meno di accesso alle cure fondamentali durante la crisi del coronavirus è un’inquietudine pressante per la comunità dei disabili americani, che sta assistendo con crescente preoccupazione alla pubblicazione di linee guida dei singoli Stati o di gruppi di ospedali privati che rischiano di farli passare «in fondo alla fila» in caso di carenza di equipaggiamento di sopravvivenza.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Coronavirus disabili discriminazione Usa
Fonte: Avvenire