Betlemme, domani riapre la Natività. Padre Patton: “Un segnale di speranza”
Betlemme, domani riapre la Natività. Padre Patton: “Un segnale di speranza”

Condividi:

“Un segnale di grande speranza e di grande gioia”: così il custode di Terra Santa, padre Francesco Patton, commenta al Sir la notizia della riapertura domani, dopo tre mesi circa, della basilica della Natività di Betlemme. “Abbiamo poco fa diffuso un breve comunicato in cui annunciamo la riapertura della Natività a seguito di una nota del Ministero del turismo palestinese – spiega padre Patton -. Una decisione che giunge dopo l’allentamento delle restrizioni per il Covid-19 nei Territori palestinesi”. Nella nota della Custodia si legge che “domani mattina alle 6 dovrebbe riaprire la Natività e alle 17 i fedeli potranno riunirsi nella attigua chiesa di santa Caterina per recitare il Rosario e partecipare alla Messa”. È atteso, a riguardo, un comunicato congiunto di Custodia di Terra Santa, Patriarcato greco ortodosso e Patriarcato armeno. Non sono ancora note le modalità della riapertura e che tipo di restrizioni verranno adottate per l’accesso al Luogo Santo. A documentare la giornata di domani sarà il Christian Media Center sul suo sito.

Nel sito del Sir anche il comunicato congiunto delle tre Chiese responsabili del Luogo santo

Continua a leggere

Argomenti: Chiesa nel mondo
Tag: Betlemme Coronavirus Custodia di Terra Santa Francesco Patton Natività Terra Santa
Fonte: SIR