La politica litiga, le scuole paritarie affondano. Flash mob a Roma
La politica litiga, le scuole paritarie affondano. Flash mob a Roma

Condividi:

Mentre la politica litiga, le scuole paritarie continuano a cadere, una dopo l’altra, sotto i colpi del coronavirus. L’ultima vittima dell’emergenza sanitaria, che ha già colpito duramente scuole di tutta Italia, è l’asilo nido di Mele, in provincia di Genova. La cooperativa sociale che lo gestisce ha comunicato in questi giorni alle famiglie dei 25 bambini iscritti che a settembre il servizio non ripartirà.

«La doccia ghiacciata ci è arrivata con la pandemia», si legge nella lettera recapitata ai genitori. L’emergenza sta colpendo soprattutto i servizi per la fascia 0-6 anni, che da marzo non ricevono più le rette delle famiglie, mentre «i costi continuano a raggiungerci con la massima puntualità», ricordano i gestori del nido ligure. Soltanto in Lombardia, sedici, tra nidi e materne, non ripartiranno dopo l’estate.

Per sollecitare il Parlamento a farsi carico del problema, che riguarda anche gli altri ordini di scuola, oggi pomeriggio le associazioni delle scuole paritarie, con rappresentanti delle congregazioni religiose (Usmi e Cism), saranno davanti alla Camera per un flash mob.

Continua a leggere

Argomenti: Scuola / Università
Tag: Coronavirus crisi discriminazione scuole paritarie
Fonte: Avvenire