Covid 19: la sfida vinta dai missionari nel cuore dell’Amazzonia
Covid 19: la sfida vinta dai missionari nel cuore dell’Amazzonia

Condividi:

“La paura non deve paralizzarci. Dobbiamo guardare avanti, in positivo. E dare noi l’esempio”. Le parole di speranza arrivano al Sir da dom Giuliano Frigeni, bergamasco, a lungo missionario del Pime e vescovo di Parintins, città che si trova nello Stato brasiliano dell’Amazonas, ai confini con il Parà, in un’isola che sorge proprio in mezzo al grande Rio delle Amazzoni. A Parintins il Covid-19, che ha seguito le più importanti vie di comunicazione, è arrivato da tempo, e si è portato via la vita di una sessantina di persone. “Abbiamo perso due bravi medici del nostro ospedale”, ci dice dom Frigeni, che racconta però come la Chiesa locale, storicamente plasmata dai missionari del Pime (tutti i vescovi di Parintins sono giunti finora da questa congregazione), abbia reagito,“usando” in modo intelligente tutte le proprie risorse, a partire dall’ospedale diocesano, per finire con la barca che porta le “borse di alimenti” negli angoli più sperduti della foresta,mettendo così in sicurezza le popolazioni indigene. Senza dimenticare le opere educative (ora ferme), gradualmente prese in carico dall’Ente pubblico: scuole (una specifica per sordomuti), centri sociali e per ragazzi di strada.

Continua a leggere

Argomenti: Missioni
Tag: Amazzonia Coronavirus
Fonte: SIR