Santa Sophia torna moschea. Chiese ortodosse: “Un duro colpo ai cristiani di tutto il mondo”
Santa Sophia torna moschea. Chiese ortodosse: “Un duro colpo ai cristiani di tutto il mondo”

Condividi:

Il mondo ortodosso reagisce duramente alla decisione di trasformare la basilica di Santa Sofia di Istanbul in moschea. A dare l’annuncio ieri è stato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan dopo la decisione del Consiglio di Stato turco di annullare lo status di museo della basilica. Nel decreto, firmato da Erdogan e diffuso sul suo profilo Twitter, si legge: “È stato deciso che Santa Sofia sarà posta sotto l’amministrazione della Diyanet” (l’autorità statale per gli affari religiosi, che gestisce le moschee della Turchia), “e sarà riaperta alla preghiera” islamica a partire da venerdì 24 luglio. Il Consiglio di Stato turco ha annullato il decreto del 24 novembre 1934 dell’allora presidente Mustafa Kemal Ataturk che trasformava Santa Sofia in un museo. La decisione è stata presa all’unanimità, accogliendo il ricorso presentato nel 2016 da un piccolo gruppo islamista locale, l’Associazione per la protezione dei monumenti storici e dell’ambiente.

Immediate e durissime le reazioni del mondo ortodosso. Il primo a scendere in campo è il Patriarcato di Mosca. “Speravamo che le autorità turche avrebbero riconsiderato questa decisione ma con grande rammarico e con grande dolore apprendiamo che è stata presa”, dice il metropolita Hilarion, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, commentando la notizia in una intervista a “Russia 24”. La trasformazione di Santa Sofia in moschea “è un duro colpo per l’ortodossia mondiale, perché per i cristiani ortodossi di tutto il mondo, la chiesa di Santa Sofia assume lo stesso valore che per i cattolici ha” la basilica “di San Pietro a Roma. Questo tempio fu costruito nel VI secolo ed è dedicato a Cristo Salvatore e per noi rimane un tempio dedicato al Salvatore”.“Penso – prosegue il numero due della Chiesa ortodossa russa – che la decisione presa influenzerà sicuramente le relazioni di questo Paese con il mondo cristiano. Più di una volta, anche negli ultimi giorni, abbiamo sentito le voci dei leader cristiani che hanno invitato le autorità turche a fermarsi”.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Islam moschee Turchia
Fonte: SIR