Bambino Gesù. Separate con successo due siamesi unite per la testa
Bambino Gesù. Separate con successo due siamesi unite per la testa

Condividi:

Ora finalmente si possono guardare in viso, riconoscersi dopo quasi due anni in cui hanno vissuto una con le spalle verso l’altra. Ervina e Prefina erano infatti unite per la regione parietale e occipitale del cranio, condividendo – e questo le rendeva rare tra le rare – anche gran parte del sistema venoso. Adesso però mamma Ermin può finalmente abbracciarle e guardare contemporaneamente i loro volti, grazie all’intervento di separazione avvenuto all’ospedale Bambino Gesù. Un’operazione, avvenuta a giugno con una durata di 18 ore, a cui l’equipe dell’ospedale sul Gianicolo si è preparata con un anno di studio, per fare in modo che le due gemelline siamesi provenienti da Bangui (Centrafrica) avessero la una vita normale a livello motorio e cognitivo. E per questo ora il suo desiderio più grande è che «papa Francesco possa battezzare le sue bambine, rinate una seconda volta».

Continua a leggere

Argomenti: Salute
Tag: Bangui Centrafrica Ospedale Bambino Gesù Roma
Fonte: Avvenire