L’appello del Papa: si rilanci il lavoro, le famiglie e la società soffrono
L’appello del Papa: si rilanci il lavoro, le famiglie e la società soffrono

Condividi:

Un appello a “tutti i responsabili politici ed economici” affinché si rilanci il lavoro. Lo ha fatto papa Francesco alla fine della recita dell’Angelus, domenica 2 agosto, sottolineando che le famiglie senza lavoro “non possono andare avanti” ed esortando ad avere “solidarietà e tanta creatività” per risolvere il problema.

“Auguro che in questo periodo – sono state le sue parole – molti possano vivere qualche giorno di riposo e di contatto con la natura, in cui ricaricare anche la dimensione spirituale. Nello stesso tempo auspico che, con l’impegno convergente di tutti i responsabili politici ed economici, si rilanci il lavoro: senza lavoro le famiglie e la società non possono andare avanti. Preghiamo per questo è e sarà un problema della post-pandemia: la povertà, la mancanza di lavoro. E ci vuole tanta solidarietà e tanta creatività per risolvere questo problema”. Commentando il Vangelo odierno sul prodigio della moltiplicazione dei pani, il Pontefice ha invitato a non dimenticare la parola ‘compassione’ che si ripete tante volte nelle Scritture.

Continua a leggere

Argomenti: Santa Sede
Tag: Angelus Lavoro Papa Francesco
Fonte: Avvenire