L’intenzione di preghiera di papa Francesco per chi lavora e vive del mare
L’intenzione di preghiera di papa Francesco per chi lavora e vive del mare

Condividi:

La preoccupazione del Papa riguardo alle sfide che devono affrontare i lavoratori del mare e le loro famiglie ogni giorno, va dall’abbandono in porti lontani” al “lavoro forzato” e dalla “pesca industriale” “all’inquinamento”. Attraverso le immagini diffuse dalla Fondazione per la Giustizia Ambientale (EJF), e mostrate nel video di questo mese, si può avere almeno un’idea di quello che, nell’indifferenza generale, in molti sono costretti a vivere. Ecco dunque la preghiera che Francesco affida a tutta la Chiesa, avvertendo inoltre che “senza i marittimi, in molte zone del mondo si soffrirebbe la fame”.

Il video per l’intenzione di preghiera di Papa Francesco per il mese di agosto è stato realizzato in collaborazione con Stella Maris
(Apostolato del Mare), il ministero marittimo della Chiesa cattolica che arriva ogni anno a più di un milione di marittimi e pescatori di tutto il mondo. Fondata a Glasgow – Regno Unito – nel 1920, quest’anno celebrerà i suoi 100 anni. Conta su di un’ampia rete mondiale di più di 1.000 cappellani e volontari in oltre 300 porti e da un secolo fornisce assistenza spirituale e sostegno pratico ai marittimi e ai fedeli chiamati a offrire una testimonianza tra quei lavoratori per i quali l’organizzazione si impegna a vigilare affinché non vengano maltrattati per il loro servizio agli altri.

Continua a leggere

Argomenti: Santa Sede
Tag: Ambiente estate mare Papa Francesco pesca Stella Maris
Fonte: Avvenire