Vescovi Usa e Giappone: appello per l’abolizione delle armi nucleari. “Ricordare è impegnarsi per la pace”
Vescovi Usa e Giappone: appello per l’abolizione delle armi nucleari. “Ricordare è impegnarsi per la pace”

Condividi:

L’immediata abolizione delle armi nucleari e la ratifica da parte di tutti i Paesi del Trattato delle Nazioni Unite di non proliferazione nucleare. A chiederla sono i vescovi cattolici del Giappone e degli Stati Uniti in un video pubblicato sul sito della Conferenza episcopale giapponese e realizzato dall’Università Cattolica degli Stati Uniti e dai Comitati Giustizia e Pace delle Conferenze episcopali di Usa e Giappone. “Little Boy” e “Fat Man”: si chiamavano così le due bombe che 75 anni fa, il 6 e il 9 agosto 1945, distrussero Hiroshima e Nagasaki, cambiando il corso della storia in modo irreversibile. A causa del Coronavirus, molte delle iniziative di commemorazione, che ogni anno si svolgono in questo periodo, sono state annullate o limitate ma la Conferenza episcopale giapponese propone anche quest’anno la celebrazione dal 6 al 15 agosto dei “10 giorni di preghiera la pace”. Il video che è stato pubblicato, vuole inoltre essere “un segno dell’impegno dei vescovi di Usa e Giappone a lavorare e pregare insieme per la pace”.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: armi Hiroshima memoria Nagasaki nucleare pace storia vescovi
Fonte: SIR