Giorno della Memoria. Dureghello: “Al male reagiamo tutti insieme”
Giorno della Memoria. Dureghello: “Al male reagiamo tutti insieme”

Condividi:

“Il Giorno della Memoria si celebra in un anno straordinario, contrassegnato da tanta sofferenza, da dolore, da un impegno costante per superare una pandemia che ha pervaso l’intera umanità. Ci ha insegnato che quando il male c’è, si diffonde e colpisce tutti indistintamente ma ci ha anche fatto capire che tutti e solo insieme possiamo reagire”. Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica di Roma, presenta quest’anno con queste parole il Giorno della Memoria. Si celebra in tutto il mondo il 27 gennaio nel giorno in cui nel 1945, le truppe russe dell’Armata Rossa fecero irruzione nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando gli ebrei che vi erano rinchiusi e svelando fino a che punto si era spinta la ferocia nazifascista. Una giornata che negli anni è diventata occasione di incontro e ascolto dei testimoni. “Ma non spetta soltanto a loro farsi carico di impedire che la Shoah possa riproporsi di nuovo”, dice Dureghello,
“perché il male che si produce è universale ed è quindi responsabilità di tutti porre quei presidi e quegli anticorpi necessari perché non accada mai più”.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: ebrei Giornata della memoria Ruth Dureghello Shoah
Fonte: SIR