“Orchestriamo la fraternità”: ragazzi missionari con uno sguardo mondiale
“Orchestriamo la fraternità”: ragazzi missionari con uno sguardo mondiale

Condividi:

“Orchestriamo la fraternità” è lo slogan della Giornata missionaria dei ragazzi (Gmr) in calendario per il 6 gennaio, solennità dell’Epifania. Organizzata da Missio Ragazzi, settore della Fondazione Missio che si occupa dell’animazione missionaria dei più piccoli, la Gmr viene proposta ogni anno dal 1951, quando fu celebrata per la prima volta per volontà di papa Pio XII che dette vita alla “Giornata mondiale della santa infanzia” (questo il nome originario); il pontefice ne istituì la celebrazione nel giorno dell’Epifania, ma dette libertà a ogni nazione di adattare la data alle esigenze locali. In Italia quest’appuntamento è fissato per il 6 gennaio, anche se le singole parrocchie hanno la libertà di celebrarla quando ritengono più opportuno. L’importante, però, è che la Gmr sia festeggiata da tutti.

Il tema della fraternità. Perché ciò possa essere fatto al meglio, di anno in anno Missio Ragazzi propone un tema specifico: un modo per aiutare i bambini a scoprire un particolare aspetto dell’identità missionaria e a viverlo in prima persona. Non solo: realizza manifesti, sussidi, itinerari formativi, materiale di animazione da distribuire in tutte le parrocchie attraverso i Centri missionari di ogni diocesi.
Per il 2021 è stato scelto il tema della “fraternità”, prendendo a prestito l’immagine di un’orchestra dove i continenti si animano e diventano strumenti musicali tra le mani di ragazzi di diversa nazionalità che insieme eseguono un’unica melodia, tratta da un unico spartito, e diretta da un unico Maestro, Gesù.

Continua a leggere

Argomenti: Missioni
Tag: giovani Missio missionari
Fonte: SIR