Covid, la strage degli anziani. Mons. Paglia: un nuovo modello di cura per anziani
Covid, la strage degli anziani. Mons. Paglia: un nuovo modello di cura per anziani

Condividi:

«La vecchiaia: il nostro futuro. La condizione degli anziani dopo la pandemia»; è il titolo del documento pubblicato ieri dalla Pontificia Accademia per la vita (Pav), d’intesa con il Dicastero per lo sviluppo umano integrale. Il testo vuole essere una riflessione sugli insegnamenti da trarre dalla tragedia causata dalla diffusione del Covid-19, sulle sue conseguenze per l’oggi e per il prossimo futuro delle nostre società.

Riflessioni già avviate dalla Pav con le due Note del 30 marzo 2020 (“Pandemia e fraternità universale”) e del successivo 22 luglio (“L’Humana communitas” nell’era della pandemia. Riflessioni inattuali sulla rinascita della vita”) e approfondite con il testo stilato congiuntamente con il medesimo Dicastero (“Vaccino per tutti: 20 punti per un mondo più giusto e sano”) del 28 dicembre scorso. L’intenzione di questi documenti, come sottolineato dai media vaticani, è quello di «proporre la via della Chiesa, maestra di umanità, a un mondo cambiato dalla pandemia, a donne e uomini alla ricerca di un significato e di una speranza per la loro vita».

Il nuovo testo è stato presentato ieri nella Sala Stampa della Santa Sede dal presidente della Pav, l’arcivescovo Vincenzo Paglia, e dal segretario del Dicastero, monsignor Bruno-Marie Duffé. Dal Giappone poi è arrivata, via web, la testimonianza della professoressa Etsuo Akiba, docente all’Università di Toyama e accademico ordinario della Pav.

Continua a leggere

Argomenti: Santa Sede Società
Tag: anziani Coronavirus Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale pandemia Pontificia accademia per la vita Vincenzo Paglia
Fonte: Avvenire