Iraq: a Ur dei Caldei il sogno di Giovanni Paolo II diventa realtà
Iraq: a Ur dei Caldei il sogno di Giovanni Paolo II diventa realtà

Condividi:

A Ur Papa Francesco sarà accolto in una struttura normalmente a disposizione degli archeologi del sito e da qui, a poche decine di metri dalla famosa ziqqurat si incontrerà con i rappresentanti delle religioni presenti in Iraq, tra loro anche un esponente della piccola comunità ebraica presente nella capitale irachena.

Nel sito, oggi patrimonio dell’Unesco, sono in corso lavori di sistemazione per dare la degna accoglienza al Pontefice, in quella che è la prima visita di un Papa in Iraq (5-8 marzo) e la prima storica a Ur dei caldei, fissata per il 6 marzo. Questo lembo di terra tra il Tigri e l’Eufrate, – da dove, secondo la narrazione biblica, Abramo, padre delle tre fedi monoteistiche (Ebraismo, Cristianesimo e Islam), partì accogliendo la chiamata di Dio – rimase il sogno di Giovanni Paolo II. Nei suoi pellegrinaggi giubilari del 2000 Papa Woytjla, si recò prima (febbraio) sul Sinai (Egitto), e il mese dopo in Terra Santa, sul monte Nebo e a Gerusalemme. Il suo desiderio era quello di preparare questi due pellegrinaggi con quello a Ur dei Caldei, in Iraq, dove tutto ebbe inizio. Il viaggio era già pronto a dicembre del 1999 ma fu impedito dalla guerra. Quel pellegrinaggio spirituale ora si compie con Francesco.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: Dialogo interreligioso Giovanni Paolo II Iraq Papa Francesco viaggio apostolico
Fonte: SIR