La guerra oscurata riporta la carestia in Tigrai: ecco i volti della fame
La guerra oscurata riporta la carestia in Tigrai: ecco i volti della fame

Condividi:

La fame dei bambini di Macallè, il cui ospedale è raggiungibile, è ora visibile. Le foto che arrivano dal Tigrai tramite accademici belgi raccontano un dramma oscurato e dimenticato, cui non si riesce a porre rimedio. Bambini che hanno vissuto in grotte senza acqua e cibo per fuggire agli orrori e alle violenze atroci di un conflitto senza pietà dove l’obiettivo è piegare la popolazione tigrina per sconfiggere i guerriglieri.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SUL TIGRAI

Gli organismi internazionali stanno monitorando la situazione: la regione è sull’orlo della carestia. Secondo l’Unicef, dei 56.000 bambini che bisogno del trattamento per debilitazione severa, 33.000 si prevede che si perderanno perché non possono accedere agli aiuti. Una generazione perduta. La situazione, avvisa l’Unicef può condurre allo sbocco peggiore, con livelli elevati di mortalità infantile sotto i cinque anni in un paese dove il 70% delle strutture sanitarie non eroga servizi perché bombardata o saccheggiata.

Continua a leggere

Argomenti: Mappamondo
Tag: bambini Etiopia fame guerra Tigrai
Fonte: Avvenire